Porto Rotondo

Tutti i giorni una navetta parte dall’Abi D’Oru per accompagnare i turisti a Porto Rotondo, con dieci minuti di viaggio in tutto per percorrere i quattro chilometri che separano l’albergo dal paese.
Il villaggio, noto nel mondo, è anche un attivo porto turistico nato nel 1964 per iniziativa dei conti veneziani Nicolò e Luigi Donà dalle Rose.
L’idea dei fratelli era che il porto potesse diventare un punto di incontro per artisti e intellettuali, che per primi risposero all’appello lavorando al disegno del granito che fu usato per la piazza e la chiesa di San Lorenzo.
Oggi Porto Rotondo, in sardo Poltu Ridundu, rappresenta una importantissima realtà per il turismo in Sardegna.

COSA FARE A PORTO ROTONDO
GITA A PORTO ROTONDO
LA CHIESA DI SAN LORENZO
TEATRO MARIO CEROLI
SPIAGGE